Tag: festival

L’ex Iena Pif approderà a Marzamemi mercoledì 12 settembre portando al Festival del Cinema di Frontiera la sua esperienza nell’incontro in cui si discuterà di “Cinema e serialità”.

Tante le novità della XVIII edizione, che quest’anno sarà caratterizzata da un ritorno alle origini, alla prima edizione, trasformando piazza Regina Margherita nella sala cinematografica en plein air più a sud d’Europa dal 12 al 15 settembre.

Il tema è “La linea d’ombra. Alla fine è la coscienza di ognuno che decide” e, come sempre, protagonisti saranno i film, gli ospiti (che verranno svelati successivamente) e da quest’anno saranno previsti anche tanti incontri sui mestieri del cinema.

Quattro giorni di cinema indipendente, nazionale ed internazionale, proveniente dai festival di tutto il mondo. Un concorso di 20 cortometraggi, selezionati da oltre 300 arrivati da ogni angolo del globo, una nutrita rassegna di filmakers ed autori siciliani, incontri con autori di film, di libri, di teatro.

Dieci film retrospettiva ed anche 4 giorni di incontri sui mestieri del cinema: “Pensare e Produrre”, col regista e produttore svizzero algerino Mohammed Soudani e la produttrice Linda Di Dio; “Illuminare lo schermo” curato da Daniele Ciprì, regista e direttore della fotografia; “Musica e schermo” di Carlo Siliotto, composer a Los Angeles (american film academy) e “Sullo schermo, l’attrice” con le attrici Donatella Finocchiaro e Elit Iscan.

«La XVIII edizione – ha dichiarato il regista Nello Correale, ideatore e direttore artistico del Festival – aprirà con un saluto di Mika Kaurismaki, amico e collaboratore del Cinema di Frontiera fin dalla sua fondazione, e un ricordo di Sebastiano Gesù, storico, critico, cinefilo, appassionato e generoso organizzatore, vice direttore artistico ed insostituibile motore del Festival: ma soprattutto fraterno amico». Il festival si chiuderà sabato 15 con la premiazione, un omaggio in ricordo di Sebastiano Gesù e il grande spettacolo del film Tempi Moderni, in versione restaurata in hd con accompagnamento musicale dal vivo dell’ Ensemble Darshan.

Fervono i preparativi per la quarta edizione di Equilibri – tutti siamo diversi, il festival organizzato dall’associazione culturale Azahar e con la direzione artistica di Mauro Ermanno Giovanardi. Fermamente convinto del rispetto per la diversità tramite l’abbattimento delle barriere architettoniche, lo difende e lo promuove attraverso la musica, la letteratura ed il teatro. Dal 1 al 3 dicembre 2017, un ricco cartellone di appuntamenti trasformerà il centro storico di Avola in un grande cittadella della cultura.

Concerti, incontri letterari, spettacoli teatrali, workshop di scrittura creativa e tante altre attività fanno di “Equilibri – tutti siamo diversi” un festival unico nel suo genere. L’iniziativa mira concretamente a stimolare il dibattito su un progetto di società e di città capace di rispettare le esigenze di tutti e di abbattere le barriere architettoniche, mentali e culturali che emarginano ed escludono chiunque sia diverso.  Tutti i ricavati degli eventi saranno rendicontati e utilizzati per abbattere barriere architettoniche nella città di Avola.

Dopo il successo della passata edizione, “Equilibri – tutti siamo diversi” ritorna con un cartellone ricco di appuntamenti culturali e di ospiti.
Saranno presenti: Oreste Castagna dell’Albero Azzurro, Rai Yo Yo; il mago Vittorio Marino; il drammaturgo e autore Lis, Dario Pascarella; la vedova di Piergiorgio Welby, Mina Welby; gli scrittori Massimiliano Verga e Giovanni Parentignoti; lo chef – scrittore – attore Carmelo Chiaramonte; il giornalista musicale Massimo Cotto, direttore di Virgin Radio; gli artisti Mr. PumaSimone Lenzi (Virginiana Miller); Cesare BasileSorge, il nuovo progetto di Emidio Clementi (Massimo Volume); Cristina DonàMara Redeghieri (Üstmamò) e Irene Grandi con i Pastis.

Novità assoluta della quarta edizione di “Equilibri – tutti siamo diversi”, la possibilità di iscriversi al workshop di scrittura creativa “Il matrimonio di Tristano ed Isotta, l’Amore: descrivere l’incontro, rappresentare l’intimità” a cura di Leonardo Colombati ed Elena Stancanelli della scuola di scrittura Molly Bloom.

 

Per info:
equilibrifest.it
info@equilibrifest.it

Anche quest’anno la magia di OltreNoto invaderà la bellissima città di Noto con una grande ed unica festa in Piazza Mazzini,  dal 28 al 29 ottobre e dal 01 al 02 novembre, con un ponte magico per un Altrove popolato da buskers e artisti di circo provenienti da tutta Europa.

Mentre gli spettacoli di circo contemporaneo e teatro di strada si sposano magistralmente con l’incantevole scenografia barocca di Noto, senza trascurare gli antichi quartieri, i laboratori diventano un punto cardine con proposte diversificate per professionisti, amatori e bambini. Un festival che và oltre i linguaggi scenici per far rivivere il gioco, simbolo tradizionale della festa dei morti siciliana, grazie ai Buskers che si integrano per la loro abile capacità di giocare con il pubblico, artisti di fama internazionale che si contraddistinguono per l’uso dei diversi linguaggi artistici tra nuovo circo, teatro, danza e comicità, capaci così di esaltare il patrimonio architettonico della città dichiarata patrimonio mondiale dall’UNESCO. Tra i tanti artisti in programma, anche il Circo Pitanga, Davide di Rosolini, il Circo Ramingo e il Duo Coppola.

 Un percorso che ci porta “Oltre” in una magica festa che scopre nel gioco e nel simbolico dono del balocco, trait d’union fra il mondo dei vivi e quello dei morti, un’ antica tradizione: il ricordo dei defunti nella più antica civiltà iblea. Un buskers festival che incanta lo spettatore, catapultandolo in luogo magico, colorato e fiabesco.

Informazioni e programma:


www.oltrenoto.com
www.facebook.com/oltrenoto

 

Translate

Parliamo di

Facebook

Google Reviews

Davvero fantastico, voto dieci pieno! Posizione super centrale sulla piazza, terrazza dove si fa la colazione con vista mare e sulla piazzetta, colazione super abbondante e varia, comodo il parcheggio a pochi passi di distanza. Belle anche le camere, fornite di aria condizionata (Translated by Google) Really fantastic, full vote ten! Super central position on the square, terrace where breakfast is served with sea view and on the square, super abundant and varied breakfast, convenient parking a few steps away. The rooms are also beautiful, equipped with air conditioningFederico Bellini22 September 2022
Che dire.... meraviglioso...abbiamo soggiornato a Maggio nella suite con vista sulla piazzetta di Marzamemi, posto unico al mondo credo, stanza curatissima, colazione nella terrazza che solo a stare lì senza far niente è una goduria per la vista che offre, complimenti a Giada che lo gestisce con professionalità! (Translated by Google) What can I say .... wonderful ... we stayed in May in the suite overlooking the square of Marzamemi, a unique place in the world, I think, a well-kept room, breakfast on the terrace that just standing there doing nothing is a pleasure for the view that offers, congratulations to Giada who manages it with professionalism!laura polzoni8 July 2022
Soggiorno piacevolissimo, staff professionale, camera molto bella, pulizia ineccepibile e colazione abbondante, scendere e trovarsi sulla piazzetta principale di Marzamemi poi non ha prezzo. Grazie!! (Translated by Google) Pleasant stay, professional staff, very nice room, impeccable cleanliness and abundant breakfast, go down and find yourself on the main square of Marzamemi then it is priceless. Thank you!!enrico d'angelo1 July 2022